Adorazione dei pastori

Luciano Borzone
prima metà del sec. XVII
Genova

In breve

Borzone fu un autorevole testimone e attore della vita intellettuale della Genova di primo Seicento. Grazie alla sua personalità vivace e ai suoi colti e numerosi interessi, strinse relazioni con importanti committenti. Fra i più illustri, è possibile citare Gabriello Chiabrera, Carlo Doria e Giacomo Lomellini.

175
0
296

Approfondimento

Questa grande Adorazione dei pastori, dipinta da Luciano Borzone su commissione della superiora Maria Centurione, era destinata in origine alla chiesa delle Monache Teresiane, oggi demolita ma un tempo importante luogo di culto. La scena è articolata su due piani collegati dalla figura della Vergine che rivolge lo sguardo al cielo in cui volano angioletti. I personaggi intorno al Bambino nella mangiatoia sono stagliati sullo sfondo illuminato dalla luce divina e la profondità dello spazio viene definita dalle ombre oltre che dal bastone e dal cesto di uova in primo piano. Il dipinto era stato restaurato nel 1998 grazie alla raccolta di fondi da parte di una classe del Liceo Classico Gabriello Chiabrera di Savona.

Specifiche

Artista: Luciano Borzone (Genova, 1590 – 1645)
Materiale: Olio su tela
Dimensioni: cm 315 x 222
Provenienza: Chiesa di Santa Teresa
Collocazione: Pinacoteca Civica di Savona (Sala 9)

Continua l’esplorazione