Madonna con il bambino

Ignoto scultore dell'Italia centro-meridionale
Seconda metà del sec. XV

In breve

L’opera è realizzata mediante l’uso sapiente di un rilievo bassissimo, talvolta appena accennato sulla superficie. La straordinaria abilità dello scultore diventa vero e proprio virtuosismo nella differente resa delle superfici: il velo sottile e trasparente che spunta dal manto con un pizzo genera un efficace contrasto con il nitore del viso. La composizione era in origine sottolineata dal colore; nel medaglione forato che trattiene il manto doveva essere inserita una borchia ornamentale.

 

204
0
1394

Approfondimento

Il bassorilievo costituisce una delle più pregevoli sculture rinascimentali presenti in Liguria grazie all’altissimo livello qualitativo e alla straordinaria perizia tecnica dell’autore, tuttora sconosciuto. Il solo riferimento è stato fino a oggi riscontrato nel 1964 da Pope-Hennessy che avvicina l’opera a due marmi di analogo soggetto, di matrice napoletana, conservati al Victoria and Albert Museum di Londra. Nonostante le indubbie affinità compositive che inducono a riferire i rilievi allo stesso ambito culturale, l’opera di Savona presenta caratteri specifici che non hanno al momento trovato più puntuali riscontri nella scultura coeva.

Specifiche

Artista: Scultore dell’Italia centro-meridionale
Materiale: Marmo con tracce di policromia
Dimensioni: cm 65 x 48
Collocazione: Pinacoteca Civica di Savona (Sala 7)

Continua l’esplorazione