Personnages

Asger Jorn
1958

In breve

Asger Jorn è stato uno dei protagonisti dell’arte del ‘900. Nel 1954, quando su invito dei pittori Enrico Baj e Sergio Dangelo giunge per la prima volta ad Albisola, l’artista ha già alle spalle importanti esperienze a livello internazionale. Fautore e sostenitore di un’arte antirazionalista, spontanea e libera da condizionamenti, mantiene stretti legami professionali e affettivi con artisti quali Wifredo Lam, Jean Dubuffet e Lucio Fontana e con il gallerista Carlo Cardazzo.

 

332
0
321

Approfondimento

Jorn nel 1957, qualche anno dopo aver lasciato la Danimarca per l’Italia, acquista un’antica casa e un terreno in stato di abbandono sulle alture di Albisola Marina, nel quartiere dei Bruciati e trasforma lo spazio in un’opera d’arte totale nella quale architettura, natura, arti decorative e plastiche si compongono in un’unità organica.

Personnage (Le Streghe) è documentata come proprietà di Carlo Cardazzo almeno dal 1960. L’opera è la seconda versione di un dipinto ispirato alla pantomima “Le streghe” di Tullio d’Albisola rappresentata a Pozzo Garitta di Albisola nell’estate del 1955, che gli consente una mediazione tra le suggestioni di saghe  nordiche e le atmosfere più calde del Mediterraneo. Il linguaggio pittorico di Jorn, in questo periodo di intensa attività sperimentale, oscilla fra avvolgente fluidità e primitiva aggressività.

Specifiche

Artista: Asger Jorn (Vejrun 1914 – Silkeborg 1973)
Materiale: Olio su tela
Dimensioni: cm 134×102
Provenienza: Collezione Milena Milani/Carlo Cardazzo
Collocazione: Pinacoteca Civica di Savona (Sala 19)

Continua l’esplorazione